Da sempre e ovunque l’assenza di comunicazione genera incomprensione, intolleranza, discriminazione, nazionalismo, odio, guerra, solitudine. Un’aberrazione inaccettabile che può essere combattuta solo attraverso l’educazione dei giovani ad opera della famiglia prima e della scuola poi.

poveri ma(il) belli vuole essere un atto di ribellione alla dilagante piaga della non-comunicazione; uno stimolo al dialogo, al contatto, allo scambio, al fluire delle idee, al confronto, alla multi-culturalità; un invito alle altre scuole, a coloro che nel mondo dell’arte operano da professionisti o per passione e a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco, ironicamente e/o artisticamente (continua qui)


Visione d'insieme di tutte le opere cliccando sul seguente link: http://picasaweb.google.com/liceoartisticoquart/PoveriMaIlBelli#

anonimo



Anonimo